Molto spesso le lampade di emergenza o da campeggio rimangono in un angolo per mesi, e quando ce ne sarebbe bisogno hanno le batterie scariche. Le lampade ad energia solare possono essere una buona alternativa, ma ci vogliono alcune ore di sole per caricarle. La terza via è la lampada PL-500 di Hydra-Light: una lampada con celle a combustibile che funziona immediatamente e semplicemente con un po’ di acqua salata.

La lampada ha 16 LED e una presa USB, attraverso la quale è possibile caricare lo smartphone. Come accessorio viene fornita anche una piccola lampada a 3 LED, che può essere caricata con un cavo connesso alla lampada principale. Il cuore della lampada PL-500 è costituito da un catodo in pellicola di carbonio e un anodo in lega ad alta densità di energia (PowerRod).

L’anodo, esposto all’acqua salata, inizia a ossidarsi e a rilasciare corrente elettrica: secondo i progettisti questo processo potrebbe alimentare la lampada per più di 250 ore prima che sia necessario sostituire l’anodo. L’anodo non è comunque costoso, e la sostituzione richiede solo pochi secondi.

Anche in assenza di utilizzo, la lampada potrebbe durare almeno 25 anni. La raccolta fondi su Kickstarter partirà tra pochi giorni: con meno di 50 dollari si può prenotare una lampada PL-500, confidando che la produzione cominci al più presto.

(fonte: hydra-light.com)

Leggi anche:
Una lanterna LED pieghevole
La tenda con pannello solare e luce LED
Basta una candela per ricaricare lo smartphone
Un impianto idroelettrico portatile

Subscribe To Our Blog

Get the latest news from us, on your email!

Delicious Digg Facebook Favorites More Stumbleupon Twitter

Iscriviti alla Newsletter

Featured Posts