Il modo in cui usiamo l’acceleratore dell’auto è responsabile di un quarto del consumo di carburante. Tutti sappiamo, in teoria, cosa fare per ottimizzare i consumi: evitare accelerate troppo rapide e premere il pedale progressivamente, però è molto meno facile capire quando si supera la soglia del “troppo rapido”.

Per risolvere il problema, Bosch ha progettato un pedale attivo, con diverse funzionalità e segnali per comunicare con il guidatore attraverso vibrazione, pressione opposta e colpi leggeri. Il pedale, per esempio, vibra quando il guidatore supera la soglia di pressione consigliabile per ottimizzare il consumo.

Con questi feedback dall’acceleratore è possibile risparmiare fino al 7% di carburante, riducendo anche le emissioni di CO2. Il pedale può anche essere collegato al navigatore o ad una telecamera che riconosce i segnali stradali, per avvisare il guidatore quando, per esempio, si sta avvicinando ad una curva pericolosa a velocità troppo alta.

Il pedale attivo può avere un ruolo importante anche nelle auto ibride, avvisando quando sta per entrare in azione il motore a combustione al posto di quello elettrico: in questo modo il guidatore può decidere di rallentare leggermente per rimanere in modalità elettrica.

Naturalmente il pedale non si blocca mai per impedire l’accelerazione, ma fornisce indicazioni preziose al guidatore, che mantiene sempre il controllo totale sul mezzo.

(fonte: bosch-presse.de)

Leggi anche:
I pannelli solari alimenteranno le auto elettriche?
Le 5 auto elettriche più veloci

Subscribe To Our Blog

Get the latest news from us, on your email!

Delicious Digg Facebook Favorites More Stumbleupon Twitter

Iscriviti alla Newsletter

Featured Posts