Ci sono due problemi sui quali stanno lavorando scienziati di tutto il mondo: migliorare la tecnologia delle batterie e trovare un modo per garantire a tutti l’accesso all’acqua potabile. All’Università dell’Illinois, i ricercatori hanno progettato una batteria che potrebbe risolvere entrambi questi problemi, perché non solo funziona con acqua salata, ma il processo rimuove gli ioni salini dall’acqua.

Le batterie agli ioni di litio funzionano egregiamente per smartphone e tablet, ma per l’accumulo di grandi quantità di energia non sono la soluzione ottimale. Il litio in natura è relativamente scarso, quindi la ricerca si sta orientando verso materie prime disponibili con maggiore facilità. Il sodio è uno di questi: il 2,6% della superficie terrestre è costituito da sodio. La tecnologia che usa ioni di sodio per le batterie ha mostrato un grande potenziale di sviluppo.

I ricercatori dell’Illinois hanno trovato il modo di bloccare il sodio che normalmente si sposta dall’elettrodo positivo a quello negativo della batteria: in questo modo l’acqua desalinizzata durante il funzionamento rimane libera dal sale. Questo processo è molto meno costoso e richiede meno energia del sistema tradizionale per desalinizzare l’acqua, che separa il sale facendo passare l’acqua attraverso una membrana filtrante.

Ulteriori esperimenti sono in corso per verificare le performance della nuova tecnica.

(fonte: gizmag.com)

Leggi anche:
Batterie più efficienti usando i funghi
L’origami applicato alle batterie
Imitare la biologia per migliorare le batterie?

Subscribe To Our Blog

Get the latest news from us, on your email!

Delicious Digg Facebook Favorites More Stumbleupon Twitter

Iscriviti alla Newsletter

Featured Posts