Vivere in una casa galleggiante può essere molto romantico e piacevole, ma si resta comunque vincolati alla presenza di collegamenti alla rete idrica ed energetica, sia per l’illuminazione che per il riscaldamento. Questo progetto sviluppato dal Fraunhofer Institute esplora una nuova possibilità: architettura e tecnologia si fondono per creare un’abitazione ad alta efficienza energetica, ma abbastanza leggera da poter galleggiare.

La casa poggia su una struttura in acciaio di 13 x 13 metri, e si sviluppa su due livelli: 75 mq di spazio disponibile al primo, e 34 mq al secondo. A disposizione per gli abitanti anche una terrazza di 15 mq lungo il perimetro della casa. In questi spazi ridotti è stato necessario trovare soluzioni particolari per garantire l’autonomia energetica, come pannelli solari integrati nella struttura e batterie al litio nascoste dentro le scale e i muri.

Per il riscaldamento è stato studiato un camino dove una soluzione di sali idrati, riscaldata dal calore del fuoco, raggiunge lo stato liquido e mantiene il calore quasi indefinitamente, rilasciandolo quando serve. Il condizionamento è assicurato da un sistema basato sull’evaporazione, che non richiede energia elettrica. È poi allo studio un sistema di filtrazione e depurazione continua dell’acqua, che dovrebbe garantire autonomia alla casa anche per la fornitura di acqua.

La casa galleggiante ad alta tecnologia dovrebbe essere completata nel 2017.

(fonte: fraunhofer.de)

Leggi anche:
La casa-serra che produce cibo invece di rifiuti
Adattabile e a impatto zero: la casa del futuro arriva dall’Italia
Riconversione energetica in Olanda
Case che producono energia

Subscribe To Our Blog

Get the latest news from us, on your email!

Delicious Digg Facebook Favorites More Stumbleupon Twitter

Iscriviti alla Newsletter

Featured Posts